Camera dei deputati

Vienna, Rappresentante Speciale Zoffili in visita all’Onu e all’Osce: “Evitare che la criminalità corra più veloce delle Istituzioni”

Il Presidente della Delegazione Parlamentare italiana Osce,  Eugenio Zoffili, lunedì 29 e martedì 30 gennaio ha svolto incontri istituzionali durante la sua visita a Vienna, presso la sede dell’Osce e dell’Onu, con i funzionari delle Nazioni Unite dell’ufficio contro la Droga e il Crimine (Unodc). Ha assicurato il suo massimo impegno, in qualità di Rappresentante Speciale dell’Assemblea Parlamentare Osce per la lotta alla criminalità organizzata, nel sensibilizzare i parlamenti dei 57 Stati dell’Europa, dell’Asia centrale e del Nord America partecipanti all’Osce, nonché gli 11 Stati partner, sul processo di revisione della Convenzione di Palermo, il trattato multilaterale entrato in vigore oltre venti anni fa, che costituisce ancora oggi una pietra miliare nella lotta al crimine organizzato transnazionale e alle mafie.

“Il processo di revisione – ha affermato il Presidente Zoffili – è necessario e va accelerato per evitare che la criminalità corra più veloce delle Istituzioni, e per dare risposte concrete e attuali ai cittadini”. Uno dei principali temi discussi è stato quello della confisca dei beni appartenenti alle organizzazioni malavitose affinché si possa ottenere uno snellimento delle procedure, avendo come obbiettivo l’armonizzazione delle legislazioni nazionali in materia e una maggiore cooperazione internazionale. Particolare attenzione è stata inoltre dedicata al cosiddetto “smuggling”, ovvero l’attraversamento irregolare delle frontiere, collegato ai traffici di armi e stupefacenti nonché allo sfruttamento di esseri umani, fenomeni criminali che rappresentano le principali fonti di finanziamento per le consorterie mafiose.

Durante la visita Zoffili ha avuto incontri con il Rappresentante Permanente d’Italia all’Osce, Ambasciatore Stefano Baldi, con la Rappresentante Permanente italiana nelle Organizzazioni Internazionali a Vienna, Ambasciatore Debora Lepre, e con il nuovo Ambasciatore italiano a Vienna, Giovanni Pugliese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci