20221017 2079
In evidenza, Italpress news

Terna incontra i Comuni per l’elettrodotto “Montecorvino-Benevento III”

BENEVENTO (ITALPRESS) – Un nuovo elettrodotto di circa 90 km e 29 Comuni interessati tra le province di Avellino, Benevento e Salerno. Sono questi i numeri che Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale, ha presentato a Benevento, durante il primo di una serie di incontri previsti tra il 17 e il 20 […]

BENEVENTO (ITALPRESS) – Un nuovo elettrodotto di circa 90 km e 29 Comuni interessati tra le province di Avellino, Benevento e Salerno. Sono questi i numeri che Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale, ha presentato a Benevento, durante il primo di una serie di incontri previsti tra il 17 e il 20 ottobre con i comuni campani interessati dall’opera. L’incontro, aperto cittadini, associazioni e amministrazioni locali, nasce con l’obiettivo di proseguire nel percorso di “progettazione partecipata e volontaria” con il territorio già avviata nei mesi scorsi, in coordinamento con la Regione Campania e tutti gli enti coinvolti. In particolare, i “Terna Incontra” saranno l’occasione per presentare i criteri attraverso i quali Terna individua e analizza le caratteristiche paesaggistiche, ambientali, urbanistiche e sociali del territorio in cui sorgerà l’opera garantendo la massima sostenibilità dell’intervento.“Quest’opera è strategica per la rete di trasmissione nazionale perchè consentirà di immettere in rete la produzione da fonti rinnovabili che proviene dal sud – ha dichiarato Chiara Pietraggi, responsabile Gestione processi autorizzativi Centro Sud Area Tirrenica di Terna, a margine dell’incontro -. In linea con l’approccio di Terna questa nuova esigenza di sviluppo è stata presentata alla Regione e alle amministrazioni locali, anche e soprattutto ai fini della raccolta di indicazioni. Il nostro obiettivo è quello di calare sul territorio un progetto che sia il più sostenibile possibile, e per fare questo non possiamo non tenere conto delle esigenze espresse dai territori e da chi li abita”, ha concluso Pietraggi.Il nuovo elettrodotto, lungo circa 90 km, sarà realizzato seguendo in parte il tracciato della linea esistente e comunque assicurando il passaggio al di fuori dei centri urbani. Una volta entrato in esercizio, saranno demoliti circa 80 km di rete aerea esistente e, allo stesso tempo, saranno interrati oltre 60 km di linee aeree. La realizzazione dell’opera favorirà l’integrazione dell’energia rinnovabile prodotta dai numerosi impianti eolici e fotovoltaici presenti nelle province interessate, con benefici diretti per cittadini e imprese dell’area. In aggiunta, il nuovo collegamento potenzierà la magliatura della rete regionale aumentandone la sicurezza e l’affidabilità, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi di efficienza e produttività delineati dal Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima.“Con Terna c’è un rapporto di lunga durata, siamo già alla seconda convenzione – ha detto Mario Pasquariello, assessore comunale ai Lavori pubblici a Benevento -. Abbiamo sempre incontrato la massima disponibilità rispetto alle esigenze dei territori. Infatti ci è stato assicurato che saranno eliminati alcuni tratti delle vecchie linee e ci sarà anche un ristoro compensativo. Inoltre abbiamo chiesto e ottenuto tutte le rassicurazioni necessarie per tutto ciò che riguarda la sicurezza”, ha concluso l’assessore.
– foto ufficio stampa Terna –
(ITALPRESS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9  +  1  =  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci