Cultura compress 0
Cultura

La Collezione delle Cattedrali manifesto dell’arte sacra senza tempo 

La nota Collezione delle Cattedrali è un viaggio artistico volto a recuperare ed evocare il sacro nell’arte contemporanea, che mette in scena gli artisti dell’Enciclopedia d’arte italiana. Questa la Missione del critico d’arte Melinda Miceli che scrive: “Vista la regressione culturale nel campo umanistico, artistico ed evolutivo dell’Uomo, il Certamen sulle Cattedrali dell’Occidente scende in campo per la difesa degli Antichi valori e canoni che contraddistinguono da sempre l’Arte e i Suoi grandi protagonisti. 

IMG 20211215 WA0055 1 Melinda Miceli

Profondamente contemporaneo ma anche atemporale è il modus di esprimere il senso del Sacro nella celebre collezione delle Cattedrali, dove gli artisti ci conducono nelle trame della bellezza divina e della simbologia tipica dell’arte colta”. Missione portata avanti con perizia e passione e che ha lasciato traccia storica di sè nell’arte contemporanea, creando un vero e proprio movimento artistico internazionale con tanto di “manifesto culturale” pubblicato su svariate riviste anche spagnole e francesi.

unnamed 20Dalla fotografia umanista di Sebastiano Cosimo Auteri, all’astrattismo lirico di Pasquale Viscuso, dal simbolismo surrealista di Laura Calafiore, alla pittura naif e fiabesca di Roberto Lutri, dall’iperrealismo scenico di Armando Nigro al design d’autore dell’architetto Vincenzo Presenti.

Certamente ben l’ha colto una moderna sorella delle Muse, la Scrittrice/ Artista/ Critica Melinda Miceli.

Diversi, apparentemente agli antipodi; basta ammirare “Temperanza” di Emiliano Alfonsi, opera vincitrice per sentirsi trasportare in una cappella gentilizia pre-rinascimentale – e poi rinascere, secoli dopo, con pellicole che catturano la modernità.

La Dama di Siracusa guarda Oltre e scopre il fil rouge che stimola Lei, dannunziana e stendhaliana ad ammirare l’Arte spirituale e concettuale dei Delta Na che premia ex aequo per gli eterei connubi di segni, colori e trasparenze di una realtà superiore che esprime il vero codice dell’anima.

Con il Certamen delle Cattedrali si è fortemente voluto, celebrare la ricerca e la “costruzione” della Bellezza che è al di là di tempi e luoghi.

Il Certamen ha infatti ricercato quelle figure artistiche per far comprendere quale possa essere oggi la migliore rivisitazione dell’arte sacra e liturgica. La collezione è composta finora da Emiliano Alfonsi, Delta Na, Armando Nigro, Anna Concetta Porcino, Pasquale Viscuso, Vincenzo Presenti, Sensi Lorente, Laura Calafiore, Sebastiano Cosimo Auteri, Sandro Masala.

La Dama ha chiamato le Muse e loro sono accorse gioiose, facendosi accompagnare dalla loro dea, la poesia, attraverso la presenza di Alessandra Marinacci, Salvatore Ferla, Gian Luca Gori.

redazione@stampaparlamento.it

One thought on “La Collezione delle Cattedrali manifesto dell’arte sacra senza tempo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci